Götterdämmerung – Crepuscolo degli dei

Testo originale
Testo ©2017 Varg
Traduzione
Traduzione ©2018 Walter Biava

Ich bin Feuer
Herr der Flamme
Ich fresse Eisen und Stahl

Ich bin Krieger
Stolz und unbesiegbar
Dorn im Auge der Götter

Nach großem Sieg
Zog es mich zur Quelle hin
Um mein Schicksal zu erfahren

Auf dieser Welt
Gibt es nichts was ich noch fürchte
Nicht jeder Hochmut
Kommt vor dem Fall

Die Nornen lachten
Denn Sterblich war mein Schicksal
Ihre Köpfe schlug ich zornig entzwei

Ich bin Feuer
Herr der Flamme
Ich fresse Eisen und Stahl

Ich bin Krieger
Stolz und unbesiegbar
Dorn im Auge der Götter

Was ich in der Quelle sah
Das wollte ich nicht glauben
Mein Schicksal war mir nicht genug

Ich werd´es ändern
Die Götter sollen zittern
Ich werde baden
In ihrem Blut

Zornig Peitschen
Die Blicke auf mich nieder
Blitze schlagen
Auf mein Haupt

Die Asen sollen Zittern
und den Zorn des freien Mannes spüren
Die Götter sollen fallen
Und vor den Menschen niederknien

Ich bin Feuer
Herr der Flamme
Ich fresse Eisen und Stahl

Ich bin Krieger
Stolz und unbesiegbar
Dorn im Auge der Götter

Io sono il fuoco,
il signore delle fiamme,
io divoro ferro ed acciaio

Io sono un guerriero
fiero ed invincibile
una spina nel fianco degli dei

Dopo una grande vittoria
mi attirò verso la sorgente
per apprendere il mio destino

In questo mondo
non c’è nulla che io tema ancora
Non ogni superbia
precede il tracollo

Le Norne[1] ridevano
poiché il mio destino era mortale
adirato spaccai le loro teste in due

Io sono il fuoco,
il signore delle fiamme,
io divoro ferro ed acciaio

Io sono un guerriero
fiero ed invincibile
una spina nel fianco degli dei

Io non volevo credere
a ciò che vidi nella sorgente
Il mio destino non mi era sufficiente

Io lo cambierò
gli dei dovranno tremare
Io mi laverò
nel loro sangue

Fruste adirate
Gli sguardi malevoli su di me
I lampi colpiscono
sul mio capo

Gli Aesir[2] dovranno tremare
e sentire l’ira dell’uomo libero
gli dei dovranno cadere
e cadere in ginocchio di fronte agli uomini

Io sono il fuoco,
il signore delle fiamme,
io divoro ferro ed acciaio

Io sono un guerriero
fiero ed invincibile
una spina nel fianco degli dei

[1] Nella mitologia norrena le Norne sono le tessitrici del fato.

[2] Nella mitologia norrena gli Aesir sono gli dei del cielo.

Torna a traduzioni Varg