Das Leben soll doch schön sein – Testo originale e Traduzione

Das Leben soll doch schön sein – Ma la vita dovrebbe essere bella

Testo originale
Testo ©2007 Transilvanian Beat Club
Traduzione
Traduzione ©2022 Walter Biava

“A year ago, a year ago exactly on this same night
we were assembled here in this very room:
I your pastor, and you my beloved flock.
With hopefulness in my heart I told you then
that with Lucifer’s aid we might look forward
to a more succulent occasion.
Cast back your minds.
There we were, gathered together,
gloomy and despondent,
around a single meager woodcutter.
A year has elapsed
and although travelers turn up
more and more seldom in these parts,
in spite of this,
l have this evening a great,
a wonderful surprise for you!
Dearly beloved brethren
come closer.“

Denn irgendwann einmal
gehen alle Lebenslichter aus,
doch bis dahin
mach dir dein Leben schön und sauf,
so viel du kannst
du lebst einmal und nie wieder,
doch bis dahin
sollst du vergnügt sein
und nicht bieder

Denn du bereust
nur das was du gelassen,
liegst du im Sterben
und wirst dich dafür hassen,
für jeden Schluck
den du im Leben nicht genommen,
für jeden nicht gefickten Fick
sei dekadent,
besoffen und verkommen

Nimm noch ein Glas
sei lebensfroh und heiter
wenn du tot bist,
wir trinken für dich weiter
vergessen werden die,
zu Lebtag keiner misst
es ist an dir,
dass du von denen keiner bist
ist nur an dir
dass du von denen keiner bist

Nimm noch ein Glas mein Freund
sei lebensfroh und heiter
wenn du tot bist,
wir trinken für dich weiter
vergessen werden die,
zu Lebtag keiner misst
es ist an dir,
dass du von denen keiner bist
ist nur an dir
dass du von denen keiner bist

“Un anno fa, proprio questa notte di un anno fa
ci eravamo radunati qui, proprio in questa stanza:
Io, il vostro reverendo e voi, il mio amatissimo gregge.
Pieno di speranza nel mio cuore vi dissi che
con l’aiuto di Lucifero avremmo potuto aspettarci
un’occasione più succulenta.
Cercate di ricordare.
Eravamo qui, riuniti assieme,
cupi ed avviliti,
attorno ad un unico, magro, taglialegna.
È passato un anno
ed anche se i viaggiatori
arrivano sempre più di rado da queste parti,
nonostante ciò,
questa sera ho una grande,
una magnifica sorpresa per voi!
Cari, amatissimi fratelli
avvicinatevi.”[1]

Dato che ad un certo punto
tutte le luci della vita si spengono,
fino ad allora
rendi bella la tua vita e bevi,
più che puoi
Vivi una volta e mai più
fino ad allora
dovresti essere contento
e non bonario

Dato che poi ti pentirai
di ciò che hai lasciato,
giacerai morto
e ti odierai per ciò,
per ogni sorso
che non hai preso nella vita
per ogni scopata non fatta
Sii decadente,
ubriaco e malandato

Prendi ancora un bicchiere
sii allegro e pieno di gioia di vivere
quando sarai morto,
noi continueremo a bere per te
verranno dimenticati coloro,
che non mancano a nessuno
Dipende da te,
non essere uno di loro
dipende solo da te,
non essere uno di loro

Prendi ancora un bicchiere, amico mio
sii allegro e pieno di gioia di vivere
quando sarai morto,
noi continueremo a bere per te
verranno dimenticati coloro,
che non mancano a nessuno
Dipende da te,
non essere uno di loro
dipende solo da te,
non essere uno di loro

[1] L’introduzione del brano è tratto dal film “Per favore, non mordermi sul collo!”; curiosamente anche i due album della band sono stati pubblicati a poco più di un anno di distanza fra loro.

Torna a traduzioni Transilvanian Beat Club

Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 0 Media Voto: 0]