Stille Wasser – Acque tranquille [1]

Testo originale
Testo ©2016 Tanzwut
Traduzione
Traduzione ©2016 Daniele Benedetti

Dies’ Wasser will ich trinken
Mein Spiegel soll es sein
Ich will darin versinken
Im stillen Wasser mein

Es zieht mich in die Tiefe
Hinab in ihren Schoß
Hab’ mich schon längst verloren
Es lässt mich nie mehr los

Stille Wasser sind so tief
Sehnsucht ist wie schwerer Wein
Taucht man tief in sie hinab
Wird nichts mehr wie vorher sein
Stille Wasser sind so tief
Sehnsucht, klar und kalt und rein
Wer von diesem Wasser trinkt
Wird darin verloren sein

Und werd’ ich etwas finden
Was vor mir keiner sah
So werd’ ich es verbergen
Im Wasser tief und klar

Im Rausch der Tiefe
Will ich mich verlier’n
Und deine Seele küssen
Und berühr’n

Voglio bere quest’acqua
Dovrà essere il mio specchio
Voglio affondarci dentro
Nella mia acqua tranquilla

Mi trascina nell’abisso
Giù nel suo grembo
Mi sono smarrito già da molto tempo
Non mi lascia andare mai

Le acqua tranquille sono così profonde
Il desiderio struggente è come vino pesante
Se ci si immerge profondamente in esso
Niente sarà più come prima
Le acqua tranquille sono così profonde
Desiderio struggente, limpido, freddo e puro
Chi beve di quest’acqua
Sarà perso in essa

E troverò qualcosa
Che nessuno ha visto prima di me
Così la nasconderò
Nell’acqua profonda e limpida

Nell’ebbrezza dell’abisso
Io mi perderò
E bacerò e toccherò
La tua anima


[1] Il titolo si riferisce al modo di dire: “Stille Wasser sind tief” o “Stille Wasser gründen tief”, che tradotto in Italiano è: “Acque chete rovinano i ponti”. L’acqua ferma (quieta) sembra inoffensiva (al contrario del mare in burrasca ad esempio), ma a lungo andare scava ed erode anche i ponti. Quindi anche le persone apparentemente tranquille possono essere insidiose e fare danni a lungo andare, pur senza dare nell’occhio.

Torna a traduzioni Tanzwut

Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 0 Media Voto: 0]