In deinem Namen – Nel tuo nome

Testo originale
Testo ©2014 Schandmaul
Traduzione
Traduzione ©2017 Silvia Masiero

Im Schutz der Einsamkeit verborgen,
thront der Orden.
Die Feste seiner Heiligkeit,
die Pforten zur Glückseligkeit.

Hinter dicken Klostermauern,
manche Raubtieraugen lauern,
auf den Wink des Bösen,
derer, die am Boden kauern.

Hier ein Zucken, dort ein Blick,
wer hier verweilt, kann nicht zurück,
wähnt Beelzebub in seinem Herzen,
auszutreiben nur mit Schmerzen.

Hilf, oh hilf in dieser Stunde,
mit Peitschenhieben mach gesund,
was öd geworden, faul und leer,
und schwer, so schwer…

In Nomine! In deinem Namen,
glüht mein Herz, tobt der Schmerz!
In Nomine! In deinem Namen,
glüht mein Herz, tobt der Schmerz!
In Nomine! In deinem Namen,
hör mich an, brech den Bann!

Worte, Zauberformeln gleich,
umfassen, fesseln bald den Geist
all derer, die zu schwach,
die taumeln unter ihrer Last.

Schick ein Zeichen, schick das Licht,
geweihter Rauch umhüllt uns dicht,
geweihtes Wasser auf der Haut,
damit das Eis der Seele taut.

In Nomine! In deinem Namen,
glüht mein Herz, tobt der Schmerz!
In Nomine! In deinem Namen,
hör mich an, brech den Bann!

Sieben Tage, sieben Nächte tobt der Kampf,
Götterdämmerung
im Geiste führt ihn sanft.
Wird das Schreckensbild verblassen,
oder er sein Leben lassen?

In Nomine! In deinem Namen,
glüht mein Herz, tobt der Schmerz!
In Nomine! In deinem Namen,
glüht mein Herz, tobt der Schmerz!
In Nomine! In deinem Namen,
hör mich an, brech den Bann!

In Nomine!
In Nomine!

Nascosto nella protezione della solitudine,
domina l‘ordine.
La fortezza di sua santità,
i cancelli della felicità.

Dietro muri spessi dell‘abbazia,
gli occhi dei predatori sono in agguato,
in attesa di un cenno del male,
di quelli, accucciati a terra.

Qui un sussulto, là uno sguardo,
chi rimane qui, non può tornare indietro,
immagina Belzebù nel suo cuore,
per esorcizzare solo con il dolore.

Aiuto, oh aiuto in quest’ora,
guarire con la fustigazione,
quello che è diventato vacuo, cattivo e vuoto,
e pesante, così pesante…

In Nomine! Nel tuo nome,
si accende il mio cuore, imperversa il dolore!
In Nomine! Nel tuo nome,
si accende il mio cuore, imperversa il dolore!
In Nomine! Nel tuo nome,
ascoltami, rompi l‘incantesimo!

Parole, come incantesimi,
circondano, legano la mente
di tutti quelli, che sono troppo deboli,
e vacillano sotto il loro fardello.

Invia un segno, invia la luce,
il fumo sacro ci circonda fittamente,
acqua santa sulla pelle,
per sciogliere il ghiaccio delle anime.

In Nomine! Nel tuo nome,
si accende il mio cuore, imperversa il dolore!
In Nomine! Nel tuo nome,
ascoltami, rompi l‘incantesimo!

Sette giorni, sette notti imperversa la battaglia,
il crepuscolo degli dei
nella sua mente lo giuda dolcemente.
La terribile visione svanirà,
o egli darà la sua vita?

In Nomine! Nel tuo nome,
si accende il mio cuore, imperversa il dolore!
In Nomine! Nel tuo nome,
si accende il mio cuore, imperversa il dolore!
In Nomine! Nel tuo nome,
ascoltami, rompi l‘incantesimo!

In Nomine!
In Nomine!


Torna a traduzioni Schandmaul