Wellerman[1]

Testo originale
Canzone popolare neozelandese
Traduzione
Traduzione ©2021 Walter Biava

There once was a ship that put to sea
And the name of the ship was the Billy o’ Tea
The winds blew hard, her bow dipped down
Blow, my bully boys, blow

Soon may the Wellerman come
To bring us sugar and tea and rum
One day, when the tonguing is done
We’ll take our leave and go

She had not been two weeks from shore
When down on her a right whale bore
The captain called all hands and swore
He’d take that whale in tow

Soon may the Wellerman come
To bring us sugar and tea and rum
One day, when the tonguing is done
We’ll take our leave and go

For forty days or even more
The line went slack then tight once more
All boats were lost, there were only four
And still that whale did go

Soon may the Wellerman come
To bring us sugar and tea and rum
One day, when the tonguing is done
We’ll take our leave and go

As far as I’ve heard, the fight’s still on
The line’s not cut, and the whale’s not gone
The Wellerman makes his regular call
To encourage the captain, crew and all

Soon may the Wellerman come
To bring us sugar and tea and rum
One day, when the tonguing is done
We’ll take our leave and go

C’era una volta una nave che salpò
ed il nome della nave era Billy o’ Tea[2]
I venti soffiavano forte, la sua prua si immerse
soffiate, miei scagnozzi, soffiate.

Che presto possa arrivare la Wellerman
per portarci zucchero, tè e rum
Un giorno, quando sarà finita la bollitura[3]
Ci congederemo e ce ne andremo

Da due settimane lei non era più sulla riva
quando sotto di lei una balena franca virò
Il capitano chiamò tutti quanti e giurò
che sarebbe andato al seguito di quella balena

Che presto possa arrivare la Wellerman
per portarci zucchero, tè e rum
Un giorno, quando sarà finita la bollitura
Ci congederemo e ce ne andremo

Per quaranta giorni, o forse anche più
la corda[4] si allentava, poi di nuovo tesa
tutte le barche erano perse, ce n’erano solo quattro
e quella balena andava ancora

Che presto possa arrivare la Wellerman
per portarci zucchero, tè e rum
Un giorno, quando sarà finita la bollitura
Ci congederemo e ce ne andremo

Da quel che ho sentito, la battaglia va ancora avanti
la corda non è stata tagliata e la balena non se n’è andata
La Wellerman si presenta regolarmente
per incoraggiare il capitano, la ciurma e tutti quanti

Che presto possa arrivare la Wellerman
per portarci zucchero, tè e rum
Un giorno, quando sarà finita la bollitura
Ci congederemo e ce ne andremo

[1] Wellerman era il nome delle navi di rifornimento possedute dalla Weller borthers, una delle prime aziende dedicata alla caccia alle balene.

[2] La nave in questione è una baleniera, anche se sembra non essere realmente esistita una nave con tale nome; Billy of Tea significa letteralmente “Teiera”.

[3] Con bollitura si intendeva il processo in cui le strisce di grasso di balena venivano bollite per ricavarne l’olio. L’intero processo era fatto, quando possibile, al ritorno della caccia, sulla costa.

[4] La rivisitazione proposta dai Saltatio Mortis presenta 2 strofe in meno; in queste due strofe il capitano e la ciurma riescono ad arpionare la balena che nel frattempo continua ad opporre resistenza.

Torna a traduzioni Saltatio Mortis

Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 0 Media Voto: 0]