Hiemali Tempore – Nel periodo invernale [1]

Testo originale
Carmina Burana: “Hiemali tempore” 203
Traduzione
Traduzione ©2007 Daniele Benedetti

Hiemali tempore
dum prata marcent frigore
et aque congelescunt
Concurrunt in estuario
qui regnant cum Decio
et postquam concalescunt
socius a socio
ludens irretitur
Qui vestitus venerat
nudus reperitur
Hei, trepidant divitie
cum paupertas semper servit libere

Salutemus, socii
Nos qui sumus bibuli
tabernam sicco ore
potemus alacriter!
Scyphi impleantur iugiter!
Ludamus solito more!

Nel periodo invernale
quando i prati si coprono di brina
e le acque si gelano
Si riuniscono nella calda stanza
Coloro che governano con Decio [2]
e dopo si riscaldano
il compagno dal compagno
è catturato nel gioco
Chi era venuto vestito
si ritrova nudo
Hei, la ricchezza trema
mentre la povertà serve sempre liberamente

Salutiamo, compagni
Noi che siamo bevitori
Nella taverna con la bocca secca
beviamo alacremente!
Si riempano continuamente i calici!
Giochiamo nella solita maniera!

[1] Il testo è quello di “Hiemali tempore”, il carme 203 dei “Carmina Burana”.

[2] Personificazione del gioco dei dadi.

Torna a traduzioni In Extremo