Como poden – Così come [1]

Testo originale
Cantigas de Santa Maria: “Como poden per sas culpas”
Traduzione
Traduzione ©2007 Daniele Benedetti

Dies ist, wie die heilige Maria einen Mann heilte
der gelähmt war an Körper und Gliedern, in der
Kirche in Salas

Como poden per sas culpas
Os omes seer contreitos
Assi poden pella Virgen
Depois seer saos feitos
Ond’a veo a un ome
Por pecados que fezera
Que foi tolleito dos nembros
D’ua door que ouvera
Et durou assi cinc’ años
Que moverse non podera:
Assi avia os nembros
Todos do corpo maltreitos

So wie der Mensch schlecht und schuldig sein kann
so können seine Taten hernach zum Wohle
der Jungfrau sein

Es war ein Mann, der ob al seiner Sünden so
verkrüppelt war
daß seit 5 Jahren sich nicht mehr bewegte

Così è, come la santa Maria ha guarito un uomo
che era paralizzato al corpo e alle mebra, nella
chiesa di Salas

Così come per le loro colpe
Gli uomini possono essere rattristati
Cosi possono, grazie alla Vergine
Anche diventare santi
Quando vedo un uomo
Che per i peccati che aveva commesso
Era paralizzato alle membra
Da un dolore che aveva
E rimasto così per cinque anni
Che non poteva muoversi:
Con tutte le membra
Sopportando il dolore

Così come l’uomo può essere malvagio e colpevole
Così le sue azioni poi possono essere per il bene
della Vergine

C’era un uomo, che per i suoi peccati
era storpio
che da cinque anni non si muoveva più

[1] Il testo è un’estratto di “Como poden per sas culpas”, il 166° dei “Cantigas de Santa Maria”, manoscritti medievali in Galiziano e Portoghese con contenuto religioso.

Torna a traduzioni In Extremo