The day as heaven wept
Il giorno in cui il cielo ha pianto

Testo originale
Testo ©1997 Haggard
Traduzione
Traduzione ©2010 Daniele Benedetti

One of man’s darkest chapter, it has just begun
In the sign of the cross they rise
It’s the epoch of the inquisition
Too many brothers and sisters have died…

…Left with no life inside to be awakened
They will never see the morning sun again
Hypocrisy killed the forsakened
Who thought, faith would be their only friend
Faith would be their only friend

The scenery shows the ashes of some who tried to refuse
Rising smoke becomes one with the dim light of the pale and lurid moon
Can dark clouds hide the hidden from the mighty eye of god?
Using his name on the pretext of deciding who’s allowed to live…And who’s not!
(It’s a very dark night, nobody outside…
Silence wrapps up the land, as suddenly
Hoof beats destroy all sleep
In a very dark night…)

Who’s allowed to live…And who’s not!

From high above the Lord silently watches and grieves
And sadness rises from his inner deep
“For thou, my son hath been crucified…”
All the angels laid down their trumpets and cried

“One shalt be sent to foresee mankind’s death!
Rain shalt be my tears and thunder my wrath!”
Sitting on his throne, left of all hope he once kept
On the day, as heaven wept

As heaven wept

Uno dei più oscuri capitoli dell’uomo, è appena cominciato
Sorgono nel segno della croce
È l’epoca dell’inquisizione
Troppi fratelli e sorelle sono morti…

…Lasciati senza vita dentro da essere risvegliata
Non vedranno di nuovo il sole del mattino
L’ipocrisia ha ucciso gli abbandonati
Che hanno pensato, che la fede sarebbe stata la loro unica amica
Che la fede sarebbe stata la loro unica amica

Il paesaggio mostra le ceneri di alcuni che hanno provato a rifiutare
Il fumo che sale diventa una cosa sola con la debole luce della pallida e spettrale luna
Possono nubi oscure nascondere dal potente occhio di Dio?
Usando il suo nome con il pretesto di decidere a chi è permesso vivere…E a chi no!
(È una notte molto buia, nessuno fuori…
Il silenzio avvolge la terra, quando improvvisamente
Un battere di zoccoli distrugge ogni sonno
In una notte molto buia…)

A chi è permesso vivere…E a chi no!

Dall’alto il Signore guarda in silenzio e si rattrista
E la tristezza sorge dal suo profondo
“Per voi, mio figlio è stato crocifisso…”
Tutti gli angeli hanno posato le loro trombe e hanno pianto

“Qualcuno dovrà essere mandato per prevedere la morte del genere umano!
La pioggia sarà le mie lacrime e il tuono la mia collera!”
Seduto sul suo trono, abbandonata tutta la speranza che un giorno conservava
Nel giorno, in cui il cielo ha pianto

In cui il cielo ha pianto

Torna a traduzioni Haggard