Wingthors Hammer – Il martello di Thor [1]

Testo originale
Testo ©2005 Equilibrium
Traduzione
Traduzione ©2014 Walter Biava

Wild war Wingthor wie er einst erwachte
und seinen Hammer nirgends um sich liegen sah
“Höret nur, mein Hammer ward gestohlen!”
Was noch niemand ahnt
Niemand ahnt…

Fern im Jotenreich auf einem Hügel saß er,
Thrym der Thursenfürst, Herr von Riesenheim.
“Meinen Mjöllnir soll einzig erwerben nur der,
der Freya bringt zu mir in hochzeitsreinem Lein!”

Bald eilten die Asen zur Versammlung,
hinzu Allvaters Halle und sie hielten Rat
“Thor soll gehen, als Frau soll er sich kleiden!”
Die Schmach für Asgards Heil
Asgards Heil…

Und so brach er auf in großer Eile
zu seiner Hochzeit fern in Riesenheim!
Schlang hinein die Ochsen und die Speisen,
mit flammendroten Augen trank er den Honigwein.

“Bringt den Hammer mir die Braut zu weihen” sprach er,
Thrym der Thursenfürst, Herr von Riesenheim.
Wingthor lacht sofort das Herz im Leibe, bevor
zu Tode er sie schlug, Thryms Halle lag entzwei

Nun kennst du die Macht des Hammers,
denn du preist an deinem Leib!
Hüte dich vor falscher Rede,
dass Thryms Schicksal dich nicht ereilt!

Quando si svegliò Thor era furioso
e non vedeva il suo martello da nessuna parte
“Ascoltate, il mio martello è stato rubato”
cosa che nessuno immagina
nessuno immagina…

Lui sedeva lontano nell’ impero di Joten [2] su una collina,
Thrym [3], il principe dei giganti, signore del dominio dei giganti.
“Il mio Mjöllnir [4] dovrebbe acquisirlo solo colui che,
mi consegnerà Freya [5] con (addosso) il vestito da sposa in lino!”

Presto gli Asen [6] si affrettarono alla riunione
versola loggia del padre degli dei [7] tennero un consiglio
“Thor dovrebbe andare, dovrebbe vestirsi da donna!”
Un’umiliazione per la salvezza di Asgard [8]
la salvezza di Asgard…

Così lui si mise in viaggio in tutta fretta
al suo matrimonio lontano nel dominio dei giganti!
avvinghiò dentro i buoi e le pietanze
con occhi rossi infuocati lui bevve l’idromele.

“Portatemi il martello con quale consacrare la sposa” disse lui,
Thrym il principe dei giganti, signore del dominio dei giganti.
Thor rise subito, del cuore nei corpi, prima che
lui li picchiò fino alla morte, il suono di Thrym giaceva a pezzi

Ora tu conosci la forza del martello,
poiché tu elogi sul tuo corpo!
Guardati dalla falsa diceria
che non ti sia conferito il destino di Thrym!


[1] Winghtor è un nome alternativo poco diffuso per indicare il il dio Thor.
[2] In italiano tradotti come di Jötunn, ossia i giganti.
[3] Per ulteriori dettagli su Thrym, signore dei giganti.
[4] Mjöllnir è il nome del martello di Thor.
[5] Freyja divinità norrena.
[6] In italiano noti come Aesir, sono una delle due famiglie degli dei della mitologia norrena.
[7] Il padre degli dei in questione è Odino, capo della stirpe Aesir.
[8] Asgard è la dimora degli dei.

Torna a traduzioni Equilibrium

Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 0 Media Voto: 0]