The Gate of Nanna – Il cancello di Nanna[1]

Testo originale
Testo ©1993 Beherit
Traduzione
Traduzione ©2019 Walter Biava

The dream descends to the region of moon
To the land, the sphere of eternal sin
A half light, dark the realm of Nanna
The realm of spirits and the father of the gods
Oh, shine of moon, of the astral gods
It ravishes, it calls us to sin…

Lord Nanna, of the race of Anu
Lord Nanna, called sin
Lord Nanna, o hero of the gods
Lord Nanna, the gate of sin…

Ave Satan, Ave Lucifer, Ave Satan, Alla Xul
Ave Satan, Ave Lucifer, Ave Satan, Gigim Xul

Sleep, sleep, sleep…

Il sogno cala verso la regione della luna
verso la terra, la sfera del peccato eterno
metà luce, lo scuro regno di Nanna
Il regno degli spiriti e padre degli dei
Oh, splendore di luna, degli dei astrali
Incita, ci chiama al peccato…

Signor Nanna, della razza di Anu[2]
Signor Nanna, denominato peccato
Signor Nanna, o eroe degli dei
Signor Nanna, il cancello del peccato…

Ave Satana, ave Lucifero, Ave Satana, dio diabolico
Ave Satana, ave Lucifero, Ave Satana, spirito malvagio

Dormi, dormi, dormi…

[1] Nella mitologia sumera Nanna, a volte chiamato Sin, era il dio della luna.

[2] Nella mitologia sumera Anu, a volte chiamato An, era il dio celeste, nonno di Sin.

Torna a traduzioni Eisregen

Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 0 Media Voto: 0]