On patrol in no man’s land – Di pattuglia nella terra di nessuno [1]

Testo originale
Testo ©1919 Harlem Hellfighters
Traduzione
Traduzione ©2015 Walter Biava

What the time? Nine?
Fall in line
Alright, boys, now take it slow
Are you ready? Steady!
Very good, Eddie.
Over the top, let’s go
Quiet, lie it, else you’ll start a riot
Keep your proper distance, follow ’long
Cover, brother, and when you see me hover
Obey my orders and you won’t go wrong

There’s a Minenwerfer coming
look out! Hear that roar, there’s one more…
Stand fast, there’s a Very light…
Don’t gasp or they’ll find you all right!
Don’t start to bombing with those hand grenades
There’s a machine gun, holy spades!
Alert, gas! Put on your mask.
Adjust it correctly and hurry up fast!
Drop! There’s a rocket from the Boche barrage…
Down!, hug the ground, close as you can,
Creep and crawl, follow me, that’s all…
What do you hear? Nothing near
Don’t fear, all is clear
That’s the life of a stroll
When you take a patrol
Out in No Man’s Land
Ain’t it grand?
Out in No Man’s Land

»We can’t stop these men… They are devils…
They smile while they kill…
And you can’t catch them alive«

There’s a Minenwerfer coming
look out! Hear that roar, there’s one more…
Stand fast, there’s a Very light…
Don’t gasp or they’ll find you all right!
Don’t start to bombing with those hand grenades
There’s a machine gun, holy spades!
Alert, gas! Put on your mask.
Adjust it correctly and hurry up fast!
Drop! There’s a rocket from the Boche barrage…
Down!, hug the ground, close as you can,
Creep and crawl, follow me, that’s all…

»Right, boys! Go on’rido it! Get the bloody boys!
Get them on the bayonet!… Ram it on!«

What do you hear? Nothing near
Don’t fear, all is clear
That’s the life of a stroll
When you take a patrol
Out in No Man’s Land
Ain’t it grand?
Out in No Man’s Land

That’s the life of a stroll
When you take a patrol
Out in No Man’s Land
Ain’t it grand?
Out in No Man’s Land

Che ore sono? Le nove?
Allineatevi
va bene, ragazzi, ora con calma
siete pronti? Composti!
Molto bene, Eddie,
sopra la cima, andiamo
Zitti, adagiatevi, altrimenti voi scatterete una rissa
tenete le vostre dovute distanze, seguite
proteggetevi, fratelli, e quando mi vedete aggirarmi
ubbidite i miei ordini e non sbaglierete

Sta arrivando un lanciamine
attenzione! Sentite questo ruggito, ce n’è ancora uno…
Alzatevi in fretta, c’è davvero una luce…
non respirate o loro vi troveranno subito!
Non iniziate a bombardare con queste granate
C’è una mitragliatrice, caspita!
Allerta, gas! Mettete le vostre maschere.
Aggiustatele correttamente e datevi una mossa!
Lasciate! C’è un razzo dallo sbarramento dei tedeschi[2]
Giù! Abbracciate il terreno, più che potete,
strisciate ed avanzate lentamente, è tutto…
Cosa sentire? Nulla di vicino
Non temete, è libero
questa è la vita di una passeggiata
di quando sei di pattuglia
fuori nella terra di nessuno
non è grandiosa?
fuori nella terra di nessuno

»Noi non possiamo fermare questi uomini… loro sono dei diavoli…
Loro sorridono mentre uccidono…
E voi non potete prenderli vivi«

Sta arrivando un lanciamine —
attenzione! Sentite questo ruggito, ce n’è ancora uno…
Alzatevi in fretta, c’è davvero una luce…
non respirate o loro vi troveranno subito!
Non iniziate a bombardare con queste granate
C’è una mitragliatrice, caspita!
Allerta, gas! Mettete le vostre maschere.
Aggiustatele correttamente e datevi una mossa!
Lasciate! C’è un razzo dallo sbarramento dei tedeschi
Giù! Abbracciate il terreno, più che potete,
strisciate ed avanzate lentamente, è tutto…

»Bene ragazzi! Acciuffateli! Prendete i dannati ragazzi!
Portateli alla baionetta!… Abbatteteli!«

Cosa sentire? Nulla di vicino
Non temete, è libero
questa è la vita di una passeggiata
di quando sei di pattuglia
fuori nella terra di nessuno
non è grandiosa?
fuori nella terra di nessuno

Questa è la vita di una passeggiata
di quando sei di pattuglia
fuori nella terra di nessuno
non è grandiosa?
fuori nella terra di nessuno

[1] Il brano originale appartiene ai “Harlem Hellfighters” marching-band afroamericana dell’esercito americano, inviata all’estero a combattere per il suo Paese. L’espressione “terra di nessuno” viene spesso usato per descrivere la zona deserta che separava due trincee nemiche nella prima guerra mondiale.

[2] “Boche” è un termine, ormai in disuso, che indicava in tono dispregiativo i soldati tedeschi.

 Torna a traduzioni Einstürzende Neubauten

Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 0 Media Voto: 0]