Distant memories – Lontani ricordi

Testo originale
Testo ©2015 Blind Guardian
Traduzione
Traduzione ©2015 Walter Biava

Now Storm come closer
Can feel you’re getting near
Just stay invisible till it’s over

But still they don’t know
They’re just caught in distant memories
Then these fools will fade away
They may not fear the fall

They won’t be anymore
I hear their silent singing

We don’t fear anymore
We don’t fear him

Now don’t come closer
Stand still
Don’t interfere
Don’t move or things go wrong

We’re trapped in twilight
Trapped in the mind of a sacrificial king
And the sun won’t shine here anymore
I curse the Crow
Dear old friend

And when the time is right for changes
We will salute you
And a new age may begin

But still they don’t know
They’re just caught in distant memories
Then these fools will fade away
They may not fear the fall

When all the magic is gone
No need to carry it along

Whatever the cost
It will not be redeemed
And whatever may come
It will not bring relief

In the mirror
They may fail to see
What is real behind
There it ends
And there is no return
They will go down
They all will have to drown

Out of the dark
Into the grey
These fools will fade away
No matter what
I’ve come to say
These fools will fade away

A storm comes closer
Can feel you’re getting near?
Just stay invisible, you’re no savior

But still they don’t know
They’re just caught in distant memories
Then these fools will fade away
They may not fear the fall

I know they reach out for someone
Reach out for the great unknown

But still they don’t know
They’re just caught in distant memories
Then these fools will fade away
They may not fear the fall

They’ve thought
It is time for changes
We will salute you
Moved on to the promised land
We will salute you
Now let it begin
They’ve found a new god

Ora la tempesta si avvicina
può sentire che ti ti stai avvicinando
rimani invisibile finché è finita

Ma ancora loro non sanno
Loro sono stati catturati nei lontani ricordi
poi questi sciocchi spariranno
loro potrebbero non temere la caduta

Loro non ci saranno più
io sento il loro canto silenzioso

Noi non temiamo più
non lo lo temiamo

Ora non ti avvicinare
rimani fermo
non interferire
non muoverti o le cose andranno male

Noi siamo intrappolati nel tramonto
intrappolati nella mente di un re sacrificale
ed il sole non splenderà più qui
Io maledico il Corvo[1]
caro vecchio amico

E quando il tempo è opportuno per i cambiamenti
noi ti saluteremo
ed una nuova era può cominciare

Ma ancora loro non sanno
Loro sono stati catturati nei lontani ricordi
poi questi sciocchi spariranno
loro potrebbero non temere la caduta

Quando tutta la magia se n’è andata
nessun bisogno di portarla avanti

Qualunque sia il costo
non verrà redenta
e qualunque cosa venga
non porterà sollievo

Nello specchio
loro potrebbero fallire nel vedere
ciò che dietro è reale
Lì finisce
e non c’è nessun ritorno
loro caleranno
tutti loro dovranno annegare

Fuori nel buio
nel grigiore
questi sciocchi spariranno
a prescindere
io sono venuto per dire
questi sciocchi spariranno

una tempesta si avvicina
può sentire che tu ti stai avvicinando?
Rimani invisibile, tu non sei il salvatore

Ma ancora loro non sanno
Loro sono stati catturati nei lontani ricordi
poi questi sciocchi spariranno
loro potrebbero non temere la caduta

Io so che loro si mettono in contatto con qualcuno
si mettono in contatto con il grande sconosciuto

Ma ancora loro non sanno
Loro sono stati catturati nei lontani ricordi
poi questi sciocchi spariranno
loro potrebbero non temere la caduta

Loro hanno pensato
è tempo di cambiamenti
noi ti saluteremo
mossi verso la terra promessa[2]
Noi ti saluteremo
ora che cominci
loro hanno trovato un nuovo dio

[1]I Nove soggetti, nominati durante l’arco di quasi tutto l’album, non sono veri e propri dei nonostante vengano percepiti come tali ma sono più simili a esseri magici.
Fra i Nove vengono citati il leader Crow (corvo), Hare (lepre), Fox (volpe), Bear (orso), Deer (cervo), Toad (rospo).
Tali nomi non sono i nomi propri degli individui.
[2]La terra promessa successivamente prende il nome di Discordia a causa dell’instabilità del suo territorio.

Torna a traduzioni Blind Guardian