The mysterious vanishing of the Foremar family
La misteriosa scomparsa della famiglia Foremar

Testo originale
Testo ©2011 ASP
Traduzione
Traduzione ©2011 Daniele Benedetti

I known when I’m gone the full tragic truth will also die
And therefore their being at last will have been but a lie?
If no-one is left to remember their sorrowful story?
When nobody tells the sad tale? No-one’s there to be sorry?
Imagine a night, stygian black while you’re cosy and warm
Imagine the howling of some ineluctable storm
So if you are ready and I’ve got your outright attention
I’m ready to unveil the story of old Foremar Mansion
Where a family lived long ago – but what makes it so weird
is not that they lived there but rather that they disappeared
There wasn’t a soul from the great hall to the smallest pantry
the great Foremar manor henceforward forever stood empty

They lived in a house built on dreams and built of burnt bricks
tarted up, impressed by themselves as they swaggered
gave a home to many good friends and to some rascal tricks
Sirens lured, could it be that they followed and staggered?

Did they care for anyone else except for themselves?
So why should anyone care for them now?
Empty rooms, not very much left on the old rotten shelves
They ended in smoke but you cannot say how

But they all are long since gone
It’s a riddle what went wrong
Scarcely anyone knows that they ever lived here
nor do we know why they disappeared
Why they all have long since gone

Maybe there lived too many monsters under their stairs
We don’t know if they all were led or were banished
Did they see strange eyes in the night that gave them a stare?
Did they flee just head over heals as they vanished?

No-one knows if they were driven or if they were led
Dusty rooms, no more servants to clear away plates
Did they cry or did they move on without any regrets?
No farewells, no more talks and no boring debates

But they all are long since gone
It’s a riddle what went wrong
Scarcely anyone knows that they ever lived here
nor do we know why they disappeared
Why they all have long since gone

The only things found were remains
of the poor chained unwanted cousin
He had been slightly insane
From below stairs there was babbling and buzzing
He just didn’t suit, couldn’t fit
so he was locked up in the cellar
Displeasing he sat in the pit
until he passed, poor little fella

But they all are long since gone
It’s a riddle what went wrong
Scarcely anyone knows that they ever lived here
nor do we know why they disappeared
Why they all have long since gone

But they all are long since gone
It’s a riddle what went wrong

But they all are long since gone
It’s a riddle what went wrong
Scarcely anyone knows that they ever lived here
nor do we know why they disappeared
Why they all have long since gone

But they all have long since gone
It’s a riddle what went wrong
So, what drove them away, no-one ever can say
and the only thing we know today
is that they didn’t stay

So che quando me ne sarò andato morirà anche l’intera tragica verità
E quindi alla fine la loro esistenza sarà stata solo una bugia?
Se nessuno è rimasto a ricordare la loro infelice storia?
Quando nessuno racconta la triste novella? Non c’è nessuno a dispiacersi?
Immagina una notte, nera infernale mentre sei comodo e al caldo
Immagina l’ululare di qualche ineluttabile tempesta
Così se sei pronto e ho la tua piena attenzione
Sono pronto a svelare la storia del vecchio palazzo Foremar
Dove una famiglia viveva tempo fa – ma ciò che è così strano
non è che vivevano là, ma piuttosto che scomparvero
Non c’era un’anima dal salone alla più piccola stanza
il grande maniero Foremar da allora rimase vuoto per sempre

Vivevano in una casa costruita sui sogni con mattoni bruciati
arredata senza gusto, impresso da loro stessi quando si pavoneggiavano
hanno dato una casa a molti buoni amici e ad alcuni tiri mancini
Le sirene li hanno attirati, potrebbe essere che le seguirono e vacillarono?

Si interessavano a qualcuno al di fuori di loro stessi?
Allora perché qualcuno dovrebbe interessarsi a loro adesso?
Stanze vuote, non molto rimasto sulle vecchie mensole marce
Sono finiti in fumo ma non sai dire come

Ma tutti loro se ne sono andati da tempo
È un enigma cos’è andato storto
A malapena qualcuno sa che hanno vissuto qui
né sappiamo perché sono scomparsi
Perché tutti loro se ne sono andati da tempo

Forse là vivevano troppi mostri sotto le loro scale
Non sappiamo se sono stati costretti o cacciati
Vedevano strani occhi nella notte che li fissavano?
Sono fuggiti a gambe levate quando sono scomparsi?

Nessuno sa se sono stati spinti o costretti
Stanze coperte di polvere, niente più servi a sparecchiare
Hanno pianto o si sono mossi senza rimpianti?
Niente addii, niente più chiacchiere e noiose discussioni

Ma tutti loro se ne sono andati da tempo
È un enigma cos’è andato storto
A malapena qualcuno sa che hanno vissuto qui
né sappiamo perché sono scomparsi
Perché tutti loro se ne sono andati da tempo

Le uniche cose trovate furono i resti
del povero cugino indesiderato incatenato
Era un po’ pazzo
Dal sottoscala venivano mormorii e ronzii
Non stava bene, non poteva adattarsi
così fu chiuso in cantina
Spiacevolmente è stato nella fossa
fino a che non è morto, poveraccio

Ma tutti loro se ne sono andati da tempo
È un enigma cos’è andato storto
A malapena qualcuno sa che hanno vissuto qui
né sappiamo perché sono scomparsi
Perché tutti loro se ne sono andati da tempo

Ma tutti loro se ne sono andati da tempo
È un enigma cos’è andato storto

Ma tutti loro se ne sono andati da tempo
È un enigma cos’è andato storto
A malapena qualcuno sa che hanno vissuto qui
né sappiamo perché sono scomparsi
Perché tutti loro se ne sono andati da tempo

Ma tutti loro se ne sono andati da tempo
È un enigma cos’è andato storto
Allora, cosa li ha allontanati, nessuno potrà mai dirlo
e l’unica cosa che sappiamo oggi
è che non sono rimasti

Torna a traduzioni ASP