Unheilig

Gli Unheilig (in Italiano “sconsacrato” o “profano”) sono una band che si muove stilisticamente dalla Neue Deutsche Härte all’Elettro Pop. Le loro radici affondano, però, nel Synth Rock.

 

  • Generi: NDH, Gothic Rock, Synthrock, Electro Pop
  • Attività: 1999-2016
  • Provenienza: Aachen, Germania
  • Etichetta: Vertigo (Universal)
  • Studio album: 10
  • Testi e traduzioni

unheilig_logo

Formazione

Membri attuali

  • “Der Graf” (Bernd Heinrich Graf) – voce, testi, musica
  • Henning Verlage – programmazione, produzione, tastiera live
  • Christoph “Licky” Termühlen – chitarra
  • Martin “Potti” Potthoff – batteria (dal 2009)

Ex membri

  • Grant Stevens (fino al 2003)
  • Jose Alvarez-Brill (fino al 2003)

 

Biografia

La storia degli Unheilig inizia nel 1999, quando i tre membri fondatori (Der Graf, Grant Stevens e Jose Alvarez-Brill) pubblicano il singolo “Sage ja!”, che diventerà una club hit suonata ancora oggi.

Nel Febbraio 2001 viene pubblicato l’album d’esordio, “Phosphor”, una miscela tra musica elettronica tradizionale Rock.

Per tutto il 2001 la band si esibisce in tutti i principali festival della scena tedesca (Zillo Open Air, Wave-Gotik-Treffen, Doomsday Festival, Woodstage Summer Open Air) e nel 2002 pubblica l’album “Frohes Fest”, una sorta di remix delle principali canzoni natalizie tedesche (tra cui “O Tannenbaum” e “Stille Nacht, heilige Nacht”).

“Frohes Fest” è anche l’ultimo album pubblicato dalla band nella sua formazione originaria: in seguito a dissensi con gli altri membri del gruppo, Der Graf decide di proseguire da solo come compositore, cantante, musicista e produttore, mantenendo però il nome Unheilig.

“Das 2. Gebot” esce nel 2003 in seguito a questa svolta solista operata da Der Graf, che solo occasionalmente si serve di musicisti ospiti.

L’anno seguente esce “Zelluloid”, accompagnato da un tour in tutta la Germania che ha fatto conoscere il progetto musicale di Der Graf ad un pubblico molto più vasto e che ha spalancato le porte del successo.

Nel 2006 è la volta di “Moderne Zeiten”, album che ha come tematica principale i sogni e la loro realizzazione. Anche questo album è stato promosso nei maggiori festival estivi tedeschi. Il 2006, anno da incorniciare per Der Graf, si chiude con la pubblicazione del doppio CD live “Goldene Zeiten” e con una tournée natalizia.

Nel 2007 le apparizioni di Der Graf sulla scena sono state piuttosto limitate per dedicarsi interamente alla realizzazione del nuovo album “Puppenspiel”, pubblicato nel 2008.

Nel 2010, preceduto dal singolo “Geboren um zu leben” esce “Große Freiheit”, che si piazza per diverse settimane al primo posto della classifica di vendita tedesca (miglior risultato di sempre per la band). Il grande successo dell’album fa da traino al tour, da cui viene estratto l’omonimo live.

Ad Ottobre gli Unheilig trionfano al Bundesvision Song Contest 2010 con “Unter deine Flagge”, coronando così un anno fantastico.

Tuttavia la massiccia presenza sui media tedeschi e il carattere più pop di molti pezzi del nuovo album fa storcere il naso ai fan di lunga data. Tali critiche, accompagnate anche da alcune riviste sono condivise anche da alcuni colleghi, quali Alexander Wesselsky o Steve Naghavi, leader degli And One.

“Winterland” esce il 19 Novembre 2010 come quarto singolo estratto da  “Große Freiheit”, di cui esce una nuova edizione, a cui viene aggiunta la canzone, dal titolo “Große Freiheit (Winter Edition)”. Il singolo raggiunge il quarto posto nella classifica di vendita.

Il 25 Marzo 2011 gli Unheilig sono nominati per cinque ECHO Awards, vincendone tre.

Il 16 Febbraio 2011 la band annuncia di essere al lavoro sul nuovo disco, che sarà un concept album intitolato “Lichter der Stadt”. Il singolo “So wie du warst” esce il 25 Febbraio 2012, mentre per l’album bisogna aspettare il 16 Marzo. Il secondo singolo “Lichter der Stadt” esce invece il 30 Marzo.

Il terzo singolo “Wie wir waren” esce il 31 Agosto 2012, mentre il 23 Novembre 2012 gli Unheilig pubblicano “Lichter der Stadt: Winter Edition”. La nuova edizione contiene anche l’inedito “Stark”.
Il 18 Gennaio 2013 esce “Als Musik meine Sprache wurde”, un’autobiografia di Der Graf in 7 CD.

Nel 2014 esce la raccolta celebrativa “Alles hat seine Zeit”, ma pochi mesi dopo Der Graf gela i fan con una notizia inaspettata: la carriera degli Unheilig si chiuderà con l’uscita del prossimo disco, “Gipfelstürmer” (Dicembre 2014), al termine del relativo tour di supporto.

Nonostante l’annuncio, con una lettera aperta Der Graf spiega al pubblico che “alcune cose dovevano ancora essere dette” e così nel 2016 gli Unheilig pubblicano un nuovo album, “Von Mensch zu Mensch”, stavolta veramente conclusivo…per il momento.

Traduzione parziale da Wikipedia Tedesca

Stile

I pezzi di Unheilig sono basati spesso su ritmi elettronici e ballabili. Questa base è arricchita dalle melodie di piano o di tastiera sulle ballate, o dalle chitarre elettroniche in canzoni più vicine ai canoni tipici della NDH. Nell’ultimo album, Der Graf ha operato una decisa svolta verso un sound che si avvicina molto all’elettropop.

I testi delle canzoni sono spesso introspettivi e trattano di sentimenti profondi, legati di frequente ad avvenimenti vissuti dal cantante. In altre canzoni vengono affrontate anche tematiche sociali, sebbene questo avvenga di rado. Un caso a parte è costituito dall’album “Frohes Fest”, in cui Der Graf reinterpreta con le sue particolari sonorità delle canzoni tradizionali natalizie.

Traduzione parziale da Wikipedia Francese

Discografia

Album in studio

  • 2001 – Phosphor
  • 2002 – Frohes Fest
  • 2003 – das 2. Gebot
  • 2004 – Zelluloid
  • 2006 – Moderne Zeiten
  • 2008 – Puppenspiel
  • 2010 – Große Freiheit
  • 2010 – Große Freiheit Winter Edition
  • 2012 – Lichter der Stadt
  • 2014 – Gipfelstürmer
  • 2016 – Von Mensch zu Mensch

Singoli

  • 2001 – Sage ja!
  • 2001 – Komm zu mir
  • 2002 – Tannenbaum EP
  • 2003 – Maschine
  • 2003 – Schutzengel EP
  • 2004 – Freiheit EP
  • 2006 – Astronaut EP
  • 2006 – Ich will leben
  • 2008 – An deiner Seite
  • 2008 – Spegelbild EP
  • 2010 – Geboren um zu leben
  • 2010 – Für immer
  • 2010 – Unter deine Flagge
  • 2010 – Winter
  • 2012 – So wie du warst
  • 2012 – Lichter der Stadt
  • 2012 – Wie wir waren
  • 2012 – Stark
  • 2014 – Als wär’s das erste Mal
  • 2014 – Wir sind alles wie eins
  • 2014 – Zeit zu gehen
  • 2015 – Mein Berg

Live

  • 2005 – Gastspiel
  • 2006 – Goldene Zeiten
  • 2010 – Große Freiheit Live
  • 2012 – Lichter der Stadt Live
  • 2015 – Gipfelstürmer Live

Varie

  • 2008 – Schattenspiel (Raccolta)
  • 2010 – Zeitreise (Raccolta)
  • 2012 – Lichtblicke (Raccolta)
  • 2014 – Alles hat seine Zeit (Raccolta)

DVD

  • 2005 – Kopfkino
  • 2008 – Puppenspiel Live – Vorhang auf!
  • 2009 – Sternstunden
  • 2010 – Große Freiheit Live
Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 0 Media Voto: 0]