Megaherz

I Megaherz sono una band fondata a Monaco nel 1993 e appartenente alla corrente della Neue Deutsche Härte.

  • Generi: NDH, Industrial Metal, Alternative Metal
  • Attività: 1993-oggi
  • Provenienza: Monaco, Germania
  • Etichetta: ZYX Music
  • Studio album: 9
  • Testi e traduzioni

Megaherz

Formazione

Membri attuali

  • Alexander “Lex” Wohnhaas – voce (dal 2007)
  • Christian “X-ti” Bystron – chitarra (dal 1997)
  • Wenz Weninger – basso (dal 1997)
  • Jürgen “Bam Bam” Wiehler – batteria (dal 2007)
  • Christoph Klinke – chitarra (dal 2011)

Ex membri

  • Alexander “Alexx” Wesselsky (fino al 2003)
  • Marc Bredtmann – chitarra (fino al 1996)
  • Josef Kalleder – basso (fino al 1996)
  • Tobias Trinkl – batteria (fino al 1996)
  • Christian Scharinger – tastiera (fino al 1996)
  • Mathias “Jablonski” Elsholz – voce (2003–2005)
  • Oliver Pohl – chitarra (?–?)
  • Jürgen Zink – batteria (?–2005)
  • Frank Gegerle – batteria (?–?, ?–2007)
  • Jochen “Noel Pix” Seibert – tastiera (1996–2003)
  • Roland Vencelj – chitarra (2005-2011)

Biografia

I Megaherz furono fondati nel 1993 da Alexander “Alexx” Wesselsky (voce), Marc Bredtmann (chitarra), Josef Kalleder (basso), Tobias Trinkl (batteria) e Christian Scharinger (tastiera). Con questa formazione pubblicarono il primo CD “Herzwerk” che attirò l’attenzione della casa discografica “Golden Core”, che lo ripubblicò nel 2002 aggiungendo i brani contenuti nel nastro demo del 1994 “Sexodus”. Il nome Megaherz deriva dai Megadeth e dai Wildecker Herzbuben.

Alla pubblicazione del primo album, “Wer bist du” nel 1997, solo Alexx era rimasto dei cinque fondatori. Christian (X-ti) e Wenz si unirono alla band in quel periodo.

Il successo arrivò grazie al tour di supporto ai Subway to Sally che attraversò tutta la Germania. In quel periodo “Gott sein”, da molti confusa per una canzone dei Rammstein, divenne famosa in tutti i club tedeschi. Nel 1998 i Megaherz pubblicarono il nuovo album “Kopfschuss”, da cui fu estratto “Freiflug”, che raggiunse il 7° posto della classifica tedesca.

Nel 1999 il gruppo era formato da Alexx, X-tian, Wenz, Frank, e Noel Pix e cominciarono i lavori per il disco successivo “Himmelfahrt”, pubblicato nel 2000. Poco dopo l’uscita di “Himmelfahrt” sia Noel che Frank lasciarono la band e furono sostituiti da Oliver Pohl dei Twelve after Elf e dal batterista Jürgen Zink per l’album “Herzwerk II”. Circa 6 mesi dopo l’uscita, Alexx Wesselsky, l’ultimo superstite della formazione originaria, annunciò che alla fine del tour avrebbe lasciato il gruppo per seguire una nuova direzione insieme all’ex membro Noel Pix: entrambi fanno ora parte degli Eisbrecher.

Il posto di Alexx fu preso dall’ex cantante dei Twelve after Elf, Mathias Elsholz. La band realizzò l’ultimo disco, “Megaherz 5”. Ma anche il batterista Jürgen lasciò il gruppo, seguito poco dopo da Mathias. Ancora una volta i Megaherz sono alla ricerca di un cantante.

Il 18 Aprile 2007 la band annuncia di aver finalmente trovato un nuovo cantante e di essere già al lavoro su un nuovo album. Durante le registrazioni viene anche pianificato un tour.

Il 18 Agosto 2007, su un sito ufficiale completamente rinnovato per l’occasione, viene finalmente svelata la nuova line-up: il cantante chiamato a raccogliere la pesante eredità di Alexx Wesselsky è Alexander “Lex” Wohnhaas, ex Seelenbrand, mentre Jürgen “Bam Bam” Wiehler prende il posto di Jürgen Zink alla batteria. Lex aveva già cantato con i Megaherz in occasione di un concerto a Mosca, subito dopo l’abbandono di Elsholz.

Il nuovo corso dei Megaherz parte subito forte: nel 2008 esce il nuovo album “Heuchler”, che si piazza al No. 31 della German Album Charts. La band suona al Summer Breeze Open Air festival in Agosto, e continua il tour del 2009, esibendosi anche al Wave-Gotik-Treffen festival.

Nel Marzo 2009 viene pubblicata la raccolta “Totgesagte leben länger” e un anno dopo è la volta di “Loblieder”, album di remix eseguiti, tra gli altri, da Die Krupps, Suicide Commando, Rotersand, Letzte Instanz e Staubkind.

Il 22 Dicembre 2010 i Megaherz annunciano di essere tornati in studio per registrare il nuovo album. Nel 2011 la band partecipa come support act  ai tour di Subway to Sally e Letzte Instanz prima di iniziare il proprio nel 2012.

Il 28 Aprile 2011 Christoph “Chris” Klinke si aggiunge alla band come  seconda chitarra.

Il 24 Maggio 2011 viene annunciata l’uscita del nuovo album, il settimo per la band. Previsto inizialmente a Settembre, dopo vari slittamenti dovuti anche ad esigenze discografiche, “Götterdämmerung esce il 20 Gennaio 2012, anticipato dal singolo “Jagdzeit”, piazzandosi al numero 19 della Media Control Charts, miglior risultato di sempre per un album dei Megaherz.

Ad Agosto I Megaherz suonano ai due prestigiosi festival Wacken Open Air e Mera Luna. Dalla performance al Wacken viene realizzato anche un DVD, pubblicato il 16 Novembre, intitolato “Götterdämmerung: Wacken Live”.

Il 25 Gennaio 2013 la band pubblica il singolo “Gegen den Wind”, disponibile solo online per il download.

L’anno successivo esce il nuovo album “Zombieland”.

Stile

“Duri, ma con un cuore” (in Tedesco cuore si dice, appunto “Herz”) è la “dichiarazione programmatica” di come avrebbero dovuto suonare i Megaherz.

La band ha subito molti cambiamenti sia nella formazione che nello stile musicale dalla fondazione ad oggi. I primi dischi suonano come una sorta di dark alternative metal, paragonabile a band americane degli Anni ’90 come Faith No More, Clawfinger, Alice In Chains, Soundgarden, Nirvana, Nine Inch Nails, Pantera; mentre i dischi più recenti si avvicinano di più alle sonorità dei Rammstein e degli Oomph!. Dopo che alla band si è unito Noel Pix come tastierista la loro musica cominciò a mostrare chiare influenze del genere Industrial. Il primo esempio di questo passo della band verso l’Industrial metal è il loro album “Kopfschuss”.

Contrariamente ad altre band appartenenti al genere della NDH (per esempio i Rammstein) i testi dei Megaherz, soprattutto quelli scritti da Alexx Wesselsky sono chiari e diretti, anche nei significati. I temi trattati sono principalmente amore, perdita di qualcosa e problemi quotidiani. Un fatto rimarchevole è che ogni album contiene una canzone ispirata ad una fiaba (“Hänschenklein in 1995/97”, “Rappunzel”, “Windkind”, “I.M. Rumpelstilzchen”, “Komm ruber (Schattenland)”.

Discografia

Album in studio

  • 1997 – Wer bist du
  • 1998 – Kopfschuss
  • 2000 – Himmelfahrt
  • 2002 – Herzwerk II
  • 2004 – Megaherz 5
  • 2008 – Heuchler
  • 2012 – Götterdämmerung
  • 2014 – Zombieland
  • 2018 – Komet

Singoli

  • 1997 – Gott sein
  • 1998 – Liebestöter
  • 1998 – Rock me Amadeus
  • 1999 – Freiflug
  • 2000 – Himmelfahrt
  • 2008 – Mann von Welt
  • 2011 – Jagdzeit
  • 2013 – Gegen den Wind (solo edizione digitale)
  • 2014 – Wir könnten Götter sein
  • 2014 – Für immer
  • 2015 – Erdwärts EP

Varie

  • 1994 – Sexodus (Cassetta Demo)
  • 1995 – Herzwerk (Demo CD)
  • 2001 – Querschnitt (Raccolta)
  • 2002 – Herzwerk (Riedizione: Sexodus + Herzwerk)
  • 2003 – I (Versione americana di Wer Bist Du)
  • 2005 – II (Versione americana di Kopfschuss)
  • 2009 – Totgesagte leban länger (Raccolta)
  • 2010 – Loblieder (Remix Album)

DVD

  • 2001 – Freiflug
  • 2007 – Freiflug EP
  • 2012 – Götterdämmerung – Live At Wacken 2012
Hai trovato utile questo articolo?
[Voti: 1 Media Voto: 5]