Die Apokalyptischen Reiter

Die Apokalyptischen Reiter (I cavalieri dell’apocalisse) sono una band fondata nel 1995 a Weimar, il cui caratteristico stile consiste nel fondere svariati generi metal, tra cui i più avvertibili sono death metal, symphonic metal e folk metal, con canzoni caratterizzate da veloci riff e da intermezzi decisamente più lenti e melodici, talvolta dal carattere epico.

  • Generi: Metal, Death Metal, Folk
  • Attività: 1995-oggi
  • Provenienza: Weimar, Germania
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Studio album: 10
  • Testi e traduzioni


Die Apokalyptischen Reiter

Formazione

Membri attuali

  • Daniel “Fuchs” Täumel – voce, chitarra
  • Volmar “Volk-Man” Weber – basso, voce
  • Mark “Dr. Pest” Szakul – tastiere, sintetizzatore
  • Georg “Sir G.” Lenhardt – batteria (dal 1999)
  • Adrian “Ady” Vogel – chitarra (dal 2009)

Ex membri

  • Skeleton – batteria (1995-1999)
  • Lady Cat-Man – chitarra (2008-2009)
  • Pitrone – chitarra (2002-2008)

Biografia

Nell’estate del 1995 due musicisti di Weimar, Daniel “Eumel” Täumel e “Skelleton” fondano i Die Apokalyptischen Reiter, cui si aggiungono, un paio di settimane dopo, Mark “Dr. Pest” Szakul e Volkmar “Volk-Man”: con questa formazione la band incide il demo “Firestorm” e tiene i primi concerti in Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Romania.

Nel 1997 Die Apokalyptischen Reiter firmano un contratto con la Ars Metalli Records e, a Dicembre, pubblicano l’album di debutto “Soft & Stronger” seguito, otto mesi dopo, dall’EP in edizione limitata a 1000 pezzi “Dschinghis Khan”.

Nel 1999 esce il nuovo disco “Allegro Barbaro”, ma poco dopo la band divorzia dalla Ars Metalli Records, a causa di divergenze, per firmare con l’etichetta olandese Hammerheart Records. Anche la line up subisce dei cambiamenti: il batterista e co-fondatore Skelleton abbandona la band e viene rimpiazzato da Georg “Sir G.” Lenhardt.

Nel 2000, con un maggiore budget a disposizione, la band pubblica “All you need is love”, che ottiene un grande riscontro commerciale e viene proclamato album del mese da molte riviste specializzate. Il successo del disco vale ai Reiter la partecipazione al prestigioso Wacken Open Air Festival e la scelta come band di supporto al tour dei Macabre. Eumel cambia il suo soprannome in “Fuchs” (volpe).

Nel 2002 per la band ci sono alcuni contraccolpi: “Sir G.” e “Fuchs” hanno problemi di salute e si rendono necessari dei batteristi sostitutivi per i concerti. A causa dei problemi di salute di “Fuchs” i Reiter devono aggiungere alla line up il chitarrista “Pitrone”. Nello stesso hanno la band firma un contratto con la Nuclear Blast Records.

Nel 2003 esce “Have a nice trip”, che si piazza nella classifica tedesca degli album. Seguono diverse apparizioni live, sia in festival prestigiosi (Wacken Open Air, Summer Breeze und With Full Force) sia in tournee con band come Subway to Sally, Testament e Death Angel.

Nel 2004 i Reiter organizzano il primo tour come headliner e pubblicano il nuovo album “Samurai”, registrato in Danimarca con il produttore Tue Madsen. L’uscita del disco è accompagnata da numerosi concerti in tutta la Germania.

Nel 2005 inizia il nuovo tour da headliner, con i finlandesi Turisas come supporto. In estate i Reiter partecipano nuovamente a tutti i maggiori festival.

Nel 2006 “Friede sei mit dir”, pubblicato come EP e come DVD, anticipa il nuovo album “Riders on the storm”, che si piazza al numero 31 della classifica tedesca di vendita. Il nuovo tour li vede suonare in Germania, Austria e Svizzera insieme a Týr und Hämatom.

Nel 2008 viene pubblicato il DVD live “Tobsucht” e pochi mesi dopo la band annuncia la separazione di “Pitrone”. Il chitarrista viene rimpiazzato da “Lady Cat-Man per la realizzazione del nuovo album “Licht”, ma già a Marzo 2009 la nuova chiatrrista abbandona il gruppo. Il suo posto viene preso da Ady, con cui cominciano le registrazioni per il nuovo album, previsto per l’estate 2010.

Il 25 Febbraio 2011, con questa formazione, la band pubblica “Moral & Wahnsinn”.

Nel 2013 la band annuncia l’uscita di un nuovo doppio album per il 30 Maggio 2014. Sul sito ufficiale e su quello della casa discografica Nuclear Blast il primo giorno di ogni mese viene pubblicata una puntata del video documentario “1000 Tage” che riassume l’intero processo di produzione dell’album.

Stile

Lo stile originario della band (mostrato chiaramente nei primi due album) consiste in una fusione di death e thrash metal, unito a composizioni melodiche. Negli album successivi, l’influenza del death metal è diminuita, con il risultato di composizioni meno “caotiche” (spesso incentrate su strofe, ritornello e assolo), un ritmo più costante, canzoni più lunghe e voce pulita. Questo ha dato vita ad un sound più “elegante” e capace di raggiungere un pubblico maggiore. I testi dei primi due album erano esclusivamente in Inglese e solo con il terzo “All you need is love” sono comparse le prime canzoni in Tedesco. Negli album successivi la situazione si è rovesciata e oggi il Tedesco è la lingua dominante.

La pubblicazione di “Have a nice trip” segna un punto di svolta per la band. Infatti, pur conservando la propria essenza di gruppo heavy metal, i Reiter iniziano a sperimentare molti nuovi stili musicali tra cui ambient, jazz, e addirittura reggae, la cui influenza si può avvertire nei lavori successivi.

Traduzione parziale da Wikipedia Tedesca e Inglese

Discografia

Album in studio

  • 1997 – Soft & Stronger
  • 1999 – Allegro Barbaro
  • 2000 – All you need is Love
  • 2003 – Have a nice trip
  • 2004 – Samurai
  • 2006 – Riders on the Storm
  • 2008 – Licht
  • 2011 – Moral & Wahnsinn
  • 2014 – Tief. Tiefer
  • 2017 – Der rote Reiter

Singoli

  • 1996 – Firestorm (Demo)
  • 1998 – Dschinghis Khan
  • 2006 – Friede sei mit Dir
  • 2008 – Der Weg
  • 2011 – Dr. Pest

Live

  • 2009 – Adrenalin

Varie

  • 2011 – The Greatest of the Best (Raccolta)

DVD

  • 2006 – Friede sei mit Dir (Live)
  • 2008 – Tobsucht (DVD e 2 CD Live)